Perù: le mete più belle da visitare nella terra degli Inca

Soprannominata la “Terra degli Inca” perché un tempo ospitava l’esteso Impero Inca, il Perù fu conquistato e colonizzato dalla Spagna nel XVI secolo. Come risultato della sua ricca storia, il paese americano è oggi ricco di resti archeologici e di architettura coloniale. Ecco, dunque, tutto ciò che vale la pena visitare se si viaggia in Perù.

Puno

Puno è una città portuale sulle rive del lago Titicaca sull’Altiplano del Perù. Nonostante la sua pittoresca posizione collinare, la città stessa è un insieme sgangherato di edifici moderni per lo più incompiuti. La sua più grande attrazione è il punto di partenza per le famose isole galleggianti sul lato peruviano del lago Titicaca.

Mancora

Un tempo solo un attraente porto di pesca lungo la strada, Mancora è oggi la spiaggia più alla moda in Perù, in grado una folla di surfisti da tutto il mondo. È una sosta molto gradita e molto piacevole quando si viaggia lungo la costa settentrionale.

Trujillo

Trujillo è una città moderatamente grande nel Perù nordoccidentale, vicino alla costa del Pacifico. La città fu fondata nel 1534 tra 4 insediamenti di Chimu per permettere agli spagnoli di allearsi con loro contro gli Inca. Trujillo è vicino al sito precolombiano di Chan Chan Chan, la più grande città di mattoni del mondo antico e la località balneare di Huanchaco.

Deserto di Nazca

Il deserto di Nazca occupa una striscia lungo la costa settentrionale del Pacifico su un altopiano arido. Le famose linee di Nazca si trovano tra le città di Nazca e Palpa: create tra il 200 a.C. e il 700 d.C., le figure spaziano da semplici linee a ragni stilizzati, scimmie, lucertole e figure umane. Il clima secco, senza vento e stabile del deserto di Nazca ha contribuito a mantenere le linee scoperte fino ai giorni nostri.

Iquitos

Iquitos è una città unica in quanto, nonché  città più grande del mondo ad essere inaccessibile via terra: aerei e barche sono le principali vie d’ingresso per la città. Tuttavia, questo non le impedisce di essere uno dei luoghi più popolari da visitare in Perù.

Grazie alla sua posizione sulle rive del Rio delle Amazzoni nel nord-est del Perù, Iquitos è la porta per esplorare l’Amazzonia. Ci sono diverse compagnie turistiche e operatori in barca che aiutano le persone ad esplorare l’Amazzonia peruviana e alcune delle attrazioni più popolari lungo il fiume, che includono grandi gruppi di farfalle e riserve naturali protette.

Lima

Capitale e città più grande del Perù, Lima è una metropoli che costituisce una miscela architettonica di infrastrutture preispaniche, coloniali e moderne. La città è stata fondata nel 1535 dal conquistatore spagnolo Francisco Pizarro e offre una ricca storia e una cucina eccezionale, una cultura vibrante e una vivace vita notturna.

Il quartiere storico di Lima offre le attrazioni più interessanti con antiche chiese, monasteri, palazzi spagnoli e una delle più antiche università delle Americhe. Le spiagge alle estremità nord e sud della città sono molto popolari, come il popolare quartiere di Miraflores, che ha un’abbondanza di hotel e ristoranti.

Valle Sacra

Una volta il cuore dell’Impero Inca, la Valle Sacra degli Incas è una valle delle Ande, vicino a Cusco e all’antica città di Machu Picchu. La valle è stata scelta dagli Inca come epicentro della propria civiltà per le sue particolari qualità geografiche e climatiche. Oggi, la regione contiene numerosi resti archeologici e villaggi, tra cui le città inca di Písac e Ollantaytambo.

Arequipa

Arequipa, una delle città più visitate del Perù, è circondata da tre pittoreschi vulcani nella regione della costa meridionale del paese. La città incarna un ricco mix di culture coloniali indigene e spagnole. Esempi di architettura coloniale spagnola si trovano in tutto il centro della città.

Tra questi, il più significativo è il Convento di Santa Catalina, spesso descritto come una città all’interno di una città a causa delle sue strade affascinanti, edifici colorati e fiori. Arequipa è anche la porta d’ingresso all’attrazione naturale più visitata del Perù, il Canyon del Colca.

Cusco

Spesso serve come base popolare per esplorare le famose rovine vicine come Machu Picchu e la Valle Sacra degli Incas, Cusco era la capitale storica dell’Impero Inca. Situata nel sud-est del Perù, Cusco è una delle destinazioni turistiche più importanti del Perù.

Una città ricca di storia, Cusco presenta molti edifici ben conservati che risalgono all’epoca coloniale Inca e spagnola. Il cuore della città è la piazza principale, la Plaza de Armas, circondata da ristoranti, caffè e chiese. Appena fuori dai confini della città si trova un importante sito Inca conosciuto come Sacsayhuaman, un enorme complesso murato costruito con grandi massi calcarei.

Machu Picchu

Sul gradino più alto del podio non può che esserci Machu Picchi; attrazione turistica più popolare del Perù e una delle meraviglie archeologiche più famose al mondo, Machu Picchu si trova a 2.100 metri sul livello del mare, sulle Ande. Anche se questo magnifico sito Inca provoca più misteri che verità, si ritiene che Machu Picchu sia stato costruito intorno alla metà del XV secolo come fortezza militare e successivamente utilizzato come tenuta per i reali Inca. I visitatori possono esplorare Machu Picchu e vedere edifici ben conservati che includono case, templi, fontane e bagni, oltre a terrazze agricole e le prove di un sistema di irrigazione.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *